CERCA UN'INFORMAZIONE O UN ARTICOLO GIA' PUBBLICATO



Ricerca Veloce





Ricerca sulla mappa

18,000 indirizzi in 138 paesi...

Qatar 27/03/2017

Più produzione quindi meno importazioni

Invia a un collega  Versione stampabile  Tradurre la pagina

In Qatar e tutta la regione del Golfo sta considerevolmente aumentando la domanda di prodotti biologici, per rispondere alla quale si vogliono cercare di produrre localmente tutti i tipi di frutta e verdura.

 

Di norma in Qatar un'azienda agricola coltiva prodotti biologici su una superficie di 12 ettari, che si prevede di aumentare fino a 10.000 entro i prossimi dieci anni. Le ultime tecnologie utilizzate hanno permesso di incrementare la produzione (pomodori, zucchine, cetrioli, peperoni) e di diversificarla (meloni, fragole). Prossimi in lista anche papaya e mango. 

 

Questi prodotti biologici coltivati localmente vanno a competere con quelli importati da Olanda, Spagna e Marocco. Attualmente il Qatar sta cominciando a ridurre le importazioni di pomodori, peperoni e funghi di circa il 5%.

 

 

Fonte: gulf times com

 

 

Membri GOLD
I membri Gold
in 1a pagina
Francia Val Légumes SAS - Francia - 1. Cipolla gialla - 2. Cipolla rossa - 3. Scalogno
Algeria La Perle des Oasis - Algeria - 1. Patate - 2. Pomodori
Francia Fruits du Monde - Francia - 1. Banana
Polonia Kabako Gruppe Poland - Polonia - 1. Mela - 2. Frutta surgelata - 3. Mora
Germania Rizzi Group Gmbh - Germania - 1. Insalate - 2. Mela - 3. Mandarini
Francia MARGIS - Francia - 1. Zucca moscata - 2. Zucca a fetta
Thailandia Tropical Valley Fresh Co., Ltd. - Thailandia - 1. Tamarindo - 2. Longan - 3. Rambutan
Indonesia Indo Cali PLast - Indonesia - 1. Sacchi di rete - 2. Reti tubulari - 3. Serre
Fructidor.com ad. Fructidor.com ad.
Become Gold


In Qatar aumenta e si diversifica la produzione bio per rispondere a una domanda in forte crescita
Invia a un collega  Versione stampabile 
Fructidor.com ad.

^ Vai a inizio pagina